Project Description

“Biondi and friends summon the refined manners, graceful, lighthearted gestures, rococo freshness, even in a sense the lacy embroidery and heady perfume of Louis XV’s decadent 18th-centruy Parisian court … a haunting evocation.”

Early Music Today
September 2017

“Moments of pure magic can be savoured above all in slow movements, but also when ingeniously incorporated within the contrasting ideas of faster ones…Biondi conveys this subtle blend of ‘beau chant’ and virtuosity with vitality and sensibility providing his own brief cadenzas where he feels they are called for.”

BBC MUSIC MAGAZINE
August 2017

2017

“Brightness and delicacy reign, their allegros mostly see velocity playing second fiddle to mood, and even in the face of yawning temptation it’s refinement that always carries the day; Biondi himself equally brings a Leclair-worthy combination of tenderness and precision to his solo lines. All in all, Leclair couldn’t have been displayed in a more warmly faithful light.”
Charlotte Gardner, GRAMOPHONE
August 2017
“Biondi’s playing has a melting purity, and a precision offset ever so subtly by languid elasticity and nuance. His small band of strings and continuo find equal warmth in accompaniment, ever vital but luxurious in tone.”
THE SCOTSMAN
June 2017
EDITOR’S NOTES
Jean-Marie Leclair incarnava l’idea di un virtuoso-compositore del XVIII secolo, la cui produzione riflette in gran parte la sua attività d’interprete. Sebbene la scuola francese possedesse precursori come Jean-Féry Rebel, è a Leclair che deve il suo genuino sviluppo. Il virtuoso violinista divenne un insegnante molto ricercato e un’intera generazione di musicisti ricevette il suo insegnamento. Leclair ha pubblicato dodici concerti per violino: Op 7 (c.1737) e Op 10 (c.1743). La raccolta Op 7, di cui quattro concerti sono stati inclusi in questa registrazione, è senza dubbio composta da opere che Leclair eseguì al Concert Spirituel tra il 1728 e il 1736. Oggi, siamo consapevoli dello stile di Leclair attraverso la sua musica e i le recensioni dell’epoca. Il suo ideale di esecuzione senza compromessi è veramente apollinea: precisione e integrità nell’esecuzione, economia nell’uso degli effetti, intonazione accurata e nobiltà d’espressione – tutte caratteristiche portate in questa nuova registrazione da Fabio Biondi e dal suo già leggendario ensemble, Europa Galante .
Le note del libretto sono fornite dallo studioso Louis Castelain del Centre de Musique Baroque de Versailles.

Discografia